Fabio Jakobsen

Giro di Ungheria | Messaggio di Jakobsen a Cavendish. Caduta nel gruppo, due ricoverati

Ecco Fabio Jakobsen. Messaggio a Cavendish dal compagno-rivale della Quick-Step in vista del prossimo Tour: è suo lo sprint di Hajduszoboszlo nella seconda tappa del Giro di Ungheria.

Nei 192 chilometri partiti da Karcag, secondo allo sprint è Rudy Barbier della Israel, terzo Sasha Weemaes della Sport Vlaanderen. Per l’Italia è sesto Matteo Moschetti della Trek-Segafredo.

Da segnalare una brutta caduta nel finale, due corridori ricoverati in ospedale.

Jens Reynders si prende la maglia di leader. Niente volata per Elia Viviani, problema alla catena per lui.

Rispondi