A Messina Arnaud Demare è un gigante. Battuti Gaviria e Nizzolo

La quinta tappa del Giro d’Italia 2022, la Catania-Messina, è di Arnaud Demare. Sesta vittoria al giro per il francese della FDJ, sesto successo in carriera al Giro. Terzo il nostro Giacomo Nizzolo, quarto Davide Ballerini.

La gara

Catania-Messina di 174 chilometri nelle terre di Vincenzo Nibali, salita a Portella Mandrazzi a metà gara.

Partenza alle ore 11.45, cronaca di gara che vive essenzialmente dell’attacco al via di cinque corridori (oltre al finlandese Jaakko Hanninen, i nostri Tonelli, Maestri e gli onnipresenti Bais e Tagliani dell’Androni) con la vittoria di Filippo Tagliani sul traguardo intermedio di Francavilla, e la selezione sul GPM di Portella Mandrazzi che toglie dai giochi per la vittoria Caleb Ewan della Lotto Soudal e Mark Cavendish della QuickStep, ovvero le sue “firme” più attese.

Si ritira Filippo Fiorelli della Bardiani, soffre un altro big delle volate come Arnaud Demare della Fdj mentre la Israel di Giacomo Nizzolo riprende i fuggitivi a 67 chilometri e il britannico Ben Swift vola sul traguardo intermedio di Villafranca davanti a Joao Almeida e Diego Ulissi.

Cofidis al comando per Davide Cimolai, a combattere per la posizione la Bora, quindi sale la Alpecin per Mathieu Van Der Poel, la curva a 1 km spacca i treni, Arnaud Demare regala una progressione devastante e batte tutti.

Rispondi