4 Jours de Dunkerque

4 Jours de Dunkerque, la seconda tappa è di Jason Tesson

Jason Tesson conquista la seconda tappa della 4 Jours de Dunkerque. Premiato il lavoro della St Michel, che vede il suo velocista vincere la seconda gara in carriera. Per il classe 1998 è anche maglia di leader della classifica generale.

La gara

Cinque ciclisti lanciano il loro attacco a 168 chilometri dall’arrivo, e sono Samuel Watson (FDJ), Ludovic Robeet (Bingoal), Angel Fuentes (Burgos), Alex Colman (Sport Vlaanderen) e Evaldas Siskevicius (Go Sport).

La Team DSM, e soprattutto la St Michel-Auber 93 di Jason Tesson guidano il plotone, riportando il distacco entro i 40’’ a 25 chilometri, quando si arriva nel circuito finale di Maubeuge.

Il loro destino è segnato, a 13 chilometri parte Philippe Gilbert (secondo attacco per lui) seguito da Chris Lawless della TotalEnergies, tre uomini del plotone vanno lunghi ad una curva in discesa e davanti resta il solo Samuel Watson.

Non c’è accordo tra Gilbert e Lawless, a 8.1 esce dal gruppo il cronoman Benjamin Thomas della Cofidis, e mentre la Arkea inizia a dettare il ritmo il francese si accoda a Thomas con poco meno di sei chilometri da percorrere. 

Sortite, che non hanno effetto. Il gruppo si ricompatta su un percorso leggermente ondulato ma faticoso, a 4 chilometri dal traguardo ed è dunque volata come nella prima tappa di Aniche.

Il leader della corsa Arvid De Kleijn si ritrova in fondo al plotone ma sale rapidamente, Jason Tesson della St Michel (4’’ da recuperare) si mantiene nelle primissime posizioni, Hugo Hofstetter dell’Arkea prova a sorprendere tutti attaccando in anticipo, ma alla fine vince Tesson, irresistibile sul traguardo di Maubeuge, secondo Gerben Thjssen della Intermarchè, terzo Thomas Biudat della Go Sport, quarto l’ex leader Arvid De Kleijn. 

La classifica generale

Jason Tesson prende il comando della classifica generale con 9’’ su Arvid De Kleijn. Terzo Gerben Thijssen della Intermarchè.

Domani altra tappa “mossa”, i 170 chilometri che uniscono Peronne e a Mont-Saint-Eloi.

Rispondi