Simon Yates Giro

Simon Yates e il Giro: Vincere non è l’obiettivo finale

Simon Yates, uomo di riferimento della BikeExchange al prossimo Giro d’Italia, è sereno su cyclingpro.net: «Dalla partenza in Ungheria, all’ultima tappa a Verona il 29 maggio la strada sarà lunga e dura, ma sono pronto e avrò dei compagni forti al mio fianco.  Vincere, in un certo senso, non è l’obiettivo finale. Voglio andare là nella mia miglior condizione e fare il miglior risultato possibile. Se non vincerò, allora ok: qualcuno è stato migliore di me. Se non sarò al livello richiesto, allora per me sarà un fallimento».

«Dal punto di vista della corsa speri sempre nel podio. Noi puntiamo al podio e una volta che ci avvicineremo all’ultima settimana, valuteremo se siamo nella posizione di vincere o meno, poi andremo per quell’obiettivo».

Rispondi