Peter Sagan

«Temeva di essere vaccinato». Peter Sagan multato per aggressione a pubblico ufficiale

Si chiude con una multa da 5.000 euro la vertenza tra Peter Sagan e il Principato di Monaco. 

Lo scorso 25 aprile il ciclista aveva violato il coprifuoco vigente del paese a causa della Pademia, e una volta fermato aveva commesso resistenza a pubblico ufficiale ferendo anche un agente.

Secondo la ricostruzione di Nice-Matin, Sagan ubriaco in compagnia del fratello, si sarebbe “difeso come un pazzo” dal tentativo degli agenti di polizia di prenderlo in custodia. 

Peter Sagan è attualmente in Sud America per la presentazione della Vuelta a San Juan, che battezzerà la sua stagione 2022.

Secondo la difesa, Sagan avrebbe reagito con violenza perchè convinto che sarebbe poi stato costretto a vaccinarsi. Poco dopo, totalmente privo di memoria sull’accaduto, il ciclista si sarebbe scusato.

L’agente avrebbe rimediato una ferita alla mano. Sagan dovrà pagare in tutto 5.000 euro di ammenda, 100 per aver violato il coprifuoco e altri 1.500 di spese giudiziarie.

Rispondi