Giro d'Italia 2022

«Trattative in corso». Il Giro chiede più soldi ma li vuole dalla RAI

Paolo Bellino, ad e dg di RCS, è intervenuto a Rai Sport Radiocorsa per aggiornare sulle trattative per la cessione dei diritti tv per il prossimo Giro d’Italia.

«La Rai è nostro partner da tanti anni. Giro d’Italia vuol dire RAI. Stiamo ragionando sulle modalità future e su come vedere il Giro».

«Non sono particolarmente preoccupato, siamo attualmente in situazione negoziale».

Parole che assolutamente seguono quelle del presidente di RCS Urbano Cairo nel giorno della presentazione del Giro d’Italia 2022 e che raccontano di una trattativa credibilmente con richieste al rialzo per l’organizzazione della corsa rosa, ma con la volontà di non perdere la visibilità unica prospettata dalla RAi.

Rispondi