Peter Sagan

Peter Sagan: Solo la TotalEnergies mi ha voluto davvero al centro del progetto

Peter Sagan ha mosso non poco il mercato cliclistico estivo lasciando la Bora dopo cinque stagioni e firmando un biennale con la TotalEnergies, squadra francese attualmente 22esima nel ranking mondiale. L’annuncio arrivò clamoroso il 3 agosto.

Ora, con alle spalle un 2021 senza grandi impennate, ma comunque impreziosito dalla maglia a punti al Giro d’Italia con il successo nella tappa di Foligno, il titolo nazionale e la classifica finale al Tour della Slovacchia, il tre volte campione del Mondo è pronto a lanciarsi nella sua nuova avventura.

«Anche quando sono andato alla Bora nel 2016 ne parlavano come di una piccola squadra. In pochi anni ha acquisito quell’importanza che conoscete» le sue prime parole a Vélo Magazine.

«Altre squadre mi volevano, ma Bernaudeau mi ha mostrato il massimo rispetto. Mi volevano veramente e lo hanno dimostrato tutto il tempo. A ogni nostra domanda, hanno risposto immediatamente. Per altri, a volte ci volevano settimane. Costruire una squadra intorno a me è stato il passaggio decisivo».

Rispondi